Ri-creiamo il Nostro Strumento di Creazione

zegg-forum-lo-strumento-per-creare-comunita_articleimage-1

Noi qui, adesso, con sette articoli, ci permettiamo di ri-creare il nostro Strumento di creazione (seguono sette estratti da Vittoria).

Inoltre vengono qui dati i link di altri pezzi scritti successivamente e che contengono altri Parti de Lo strumento di creazione. Il percorso è continuato e, nella mia sperimentazione, ossia nel mio vivere, altre dinamiche sono balzate agli occhi. Così ho raccontato altri modi, altre chiavi che concorrono al nostro essere i creatori della nostra realtà.

Li metto qui, prima di inoltrarmi ne Lo strumento di creazione, ma ve li ripeterò anche in fondo.

  • Seguono i post su : Le Altre Energie di creazione:
  • I cinque dei epagomeni
  • Gli dei del sistema egizio – Le Alte energie di creazione

 

1 – Ri-creare il nostro strumento di creazione

Noi qui, adesso, ci permettiamo di ri-creare il nostro strumento di creazione.

Eh sì, caro lettore. Possiamo desiderare le migliori situazioni, ma se non ri-mettiamo a punto la nostra macchina, vita nuova e bella, anima gemella, lo star bene qui sulla Terra, resta in sospeso. L’ho già detto, va tolta la zavorra, e impostata la Scelta sul benessere secondo la vibrazione terrestre. Per cui, se mi segui, hai già letto che per noi qui, la macchina, ovvero il mio organismo terrestre-cosmico, consta di quattro Parti: Psiche – Mente – Inconscio – Corpo.

A queste quattro Parti noi, qui, abbiamo dato impostazione e funzionalità nuova.

Noi possiamo re-impostare tutto. Siamo noi i creatori della nostra realtà. Cominciamo con impostare lo strumento.

Perché so che posso permettermi questo? Di re-impostare lo strumento di “creatore”? Perché so che posso rendere dinamici o spostare qualsiasi vibrazione, flusso o particella di pensiero. Pensiero è energia, la sentite circolare dentro di voi l’energia pensante e l’energia senziente? Attraversare corpo, cellule, apparati, sistemi, molecole? Una specie di presenza costante e sempre nuova che vi abita? Abita ogni piccolo anfratto del vostro corpo e sta in ogni dimensione di voi stessi? Ecco. Pensiero. Amore. Forza. Quanti nomi. Grandi nomi. Siamo questo. Il pensiero è Intelligenza Cosmica. Possiamo poi definirlo pensiero quantico meccanico astronomico matematico musicale relazionale transpersonale transazionale ecc ecc fino a.. pensiero del pasticcere, dell’amante, del poeta, stella, terra, cellula… Insomma ciascuno parte da un suo punto, da esperienza e sentire per ritrovarsi ri-congiunto al Tutto. Il pensiero circolare ci fa percepire il qui e ora. Il pensiero lineare ci fa esperire la dualità. Anche il pensiero quantico: vibrazione e corpuscolo. Il pensiero gravitazionale le masse e la gravità, ecc. Il pensiero vibrazionale conduce il mio corpo a vibrare, e io sento la vita.

images-1

Come posso chiamare il Pensiero per dire che questo fluire continuo e gratuito mi permette di conoscermi sia come vibrazione che come corpuscolo che come Uno che sta oltre ogni dicotomia? Non lo so. Non è importante, è un mentalizzare, non mi è necessario. La Natura non ha bisogno di definire e quantificare, la Natura è. Ma sapere che possiedo e sono posseduta da tanti tipi di pensiero mi permette di “giocare” con il pensiero. Il gioco mi toglie dalla rigidità, dal “così è – così si fa”, dalla staticità. Posso permettermi qualsiasi tipo di pensiero, per cui pensarmi in qualsiasi situazione. L’unica condizione che, consapevolmente e deliberatamente, riconosco è che il mio pensiero sia allineato con la Natura. Con l’anima della Terra, fino a che decido di stare qua. Pensiero si muove su 22 direttrici, 22 dimensioni, 22 variabili, 22 movimenti, strategie e acrobazie. I 22 mattoni dell’universo. E da questi infiniti altri. Sai quanti universi posso inventare?

Iniziamo da Psiche.

Psiche

corpo_psiche

Psiche è l’Uno. Ha in sé i 22 movimenti, le 22 chiavi. I 22 Archetipi primari che sono movimenti. Dinamiche della Forza. Psiche corrisponde ai movimenti.

Psiche è un sistema in cui tutto si muove, si incontra incastra scorre si specchia procede irradia illumina si nasconde si oscura si svela scende giù sale su ha movimento ha spinte ha sostanza senso profondità nome e nomi storia e vuoto nulla punto allineamento leggerezza passione attenzione cura e tutto ciò che si vuole aggiungere più tutto ciò che inventiamo. In Psiche i tempi non sono ma anche sono. Psiche è la comprensione l’abbondanza la creatività il gusto di me e dell’altro da me il fuori dai sistemi e ancora e ancora. Psiche è il viaggio il mio essere respiro il mio esistere.

Non metto virgole, tutto scorre si interseca plasma amalgama definisce in-definisce cambia ricompone scioglie rinomina rinasce risplende oscura tracima travolge avvolge accarezza spinge vince tace asseconda determina fa disfa rifà…

Psiche mi comprende ci comprende nel senso che – io – noi – siamo immersi in Psiche. Da questo so che posso inventarmi i mondi che voglio. Sono fuori dalla visione del mondo limitato ridotto ristretto rotondo ruotante agganciato al sole ai pianeti alle stelle e galassie. Non so, non so come è la fuori, ma non è come me l’hanno raccontata. In Psiche posso discreare tutto, sciogliere ogni impianto mentale razionale cosmico filosofico sociale religioso psicologico esistenziale storico economico politico ecc ecc. Ciascuno si fa i suoi conti, su come vuole Psiche, quanto libera gratuita vasta possibile profonda cosmica aperta misteriosa forte amorevole feconda creativa fantasiosa passionale. Niente numeri, fine sistemi di numeri fine geometrie regole impianti astronomici matematici linguistici chimici psicologici animici emozionali sentimentali progettuali ecc ecce…

Ma lo senti, caro lettore, come tutto viene meno? Come tutto cade e tracima in … niente. Si dissolve. Ma tu, io, noi, siamo in Psiche, vivi.

Poi re-inventeremo tutto, come ci aggrada, dal massimo delle possibilità.

Psiche è la più ampia visione di me, da qui creo la mia realtà.

Siamo a specchio, ricorda, caro lettore, cara altra parte di me, stai leggendo questo… che accade. Questo vuoi.

Psiche vive archè, gli archè vivono Psiche, posso nominarli tutti. Dico Unisco e ci sono tutti. Vivi e attivi.

Non mi serve dire di più di Psiche, scelgo di lasciare Lei libera di esprimersi ogni volta che vuole, che vuole mettere in scena una parte di sé. Importante è che io veda Psiche per ciò che è realmente.

Pulita da sovrastrutture, libera. Sempre nuova. Importante è che Psiche e io siamo connesse. Lei mi verrà incontro libera nelle mille e mille espressioni di sé, di me, attraverso gli altri da me. Attraverso gli archè.

2 – Resettiamo

3 – Mente 

4 – Inconscio

5 – Corpo

6 – Che palcoscenico! Che rappresentazione!

7 – Terrestre

Dopo le prime sette, altre parti si sono presentate sulla scena, e ora sono qui, per integrare e rafforzare la funzionalità e l’efficaci del nostre strumento di creazione. Sentiamole, attiviamole, sono la nostra potenza, la nostra capacità di creare la nostra realtà, le situazioni della vita affinché diventi sempre più naturale, umana, vivibile gioiosamente e condivisibile nelle sue bellezze.

8 – Cuore – Anima – Spirito 

9 – L’Osservatore – Coscienza – Tempo – Eros 

gruppi-di-cammino-1